«Zenzero», storia di un gatto cieco
«Zenzero», storia di un gatto cieco e degli altri mici che l'hanno accolto
«Zenzero», storia di un gatto cieco e degli altri mici che l'hanno accolto. Senza preconcetti 
 
«Nessuno ha detto ai gatti ciechi che hanno un handicap e perciò loro vivono una vita del tutto normale, una grande lezione»

MILANO - Zenzero fa gli agguati, si rotola con il gemello Zafferano, prende al volo il giochino che dondola per aria appeso ad una lunga corda, gira per casa. Convive con altri sei mici.
Ma a differenza degli altri è completamente cieco. Come il gemello, che ha un occhio solo, sconta un raffreddore non curato.
 
Li hanno trovati dei volontari all’Isola di Procida l’estate scorsa. Con un tam tam i due micetti rosso tigrati sono arrivati fino a Roma dove sono stati ricoverati in un asilo per animali, assistiti e curati.
 
Leggi l'intero articolo su CorriereDellaSera.it